Premi e Riconoscimenti

  • Il riduttore GALAXIE® è stato nominato per il premio federale tedesco per l’innovazione nella scienza e nella tecnologia Deutscher Zukunftspreis 2018.

  • HERMES AWARD. WITTENSTEIN SE si è aggiudicata l’”Oscar degli ingegneri” nel 2015 per l’innovazione tecnologica in ambito industriale per Galaxie, il rivoluzionario servoattuatore a gioco zero.

  • WITTENSTEIN S.P.A. è associata ad ANIE Federazione, l’Associazione di categoria aderente a Confindustria, che rappresenta le imprese elettrotecniche ed elettroniche italiane.

    ANIE Automazione

  • Auszeichnung Land der Ideen

    Con il suo "Polo Produttivo Urbano del futuro" WITTENSTEIN bastian GmbH ha vinto il premio nazionale nella categoria Economia del concorso

    WITTENSTEIN bastian GmbH ha vinto il premio nazionale tedesco per l'innovazione nella competizione "Luoghi eccellenti nella terra delle idee 2013/14" (categoria Economia).

  • Auszeichnung Top 100 Innovator 2010

    "Top 100" premia le aziende tedesche più innovative. Nel 2010 tra i vincitori c'è WITTENSTEIN SE.

  • ITS MAKER è l’Istituto Superiore Meccanica, Meccatronica, Motoristica e Packaging dell’Emilia Romagna. Realizza percorsi biennali post diploma d’eccellenza, finalizzati all’ingresso nelle migliori aziende meccaniche e meccatroniche dell’Emilia Romagna.

  • Il Politecnico è un'università scientifico-tecnologica che forma ingegneri, architetti e disegnatori industriali.

  • L'ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana Per L'Automazione) fu costituita il 20 febbraio 1956, su iniziativa dell'allora Presidente dell'U.N.I., ing. Carlo Rossi e di altri studiosi. L'Associazione è, da Statuto, apolitica, aconfessionale ed estranea a qualunque aspetto riguardante rapporti di lavoro nuovi o in corso (art. 2). L'ANIPLA è organizzata sulla base di Sezioni territoriali, che operano nell'ambito geografico su cui hanno competenza con autonomia gestionale e amministrativa, nei limiti previsti dallo Statuto.

  • La nascita ufficiale dell'Università di Pisa risale al 3 settembre 1343 quando Papa Clemente VI, con la bolla "In supremae dignitatis" emessa a Villanova presso Avignone, concesse allo Studio Pisano il riconoscimento di Studio Generale dotato degli insegnamenti di teologia, diritto canonico e civile, medicina "et qualibet alia licita facultate". Nel 1355 seguì il diploma di riconoscimento dell'imperatore Carlo IV.